domenica 14 maggio 2006

Lettera da figlio a padre ...


Papà,

Ero solo un bambino piccolo e fragile con un forte desiderio di vivere la vita e diventare grande come te. Oggi sono grande ma non avrei voluto diventarlo perché non voglio vedere te invecchiare per niente. Tutto quello che ho desiderato, ho avuto e tutto quello che ho avuto mi ha reso felice, e tu, diretta o indirettamente, sei anche responsabile di questo.



Anche se non ci sei stato in alcuni dei miei momenti più recenti di sconforto e dolore, non ho mai smesso di amarti! Oltre a tutto quello che mi hai dato e fatto per me, ho desiderato solo più una cosa, caro papà, cioè un po' più di sforzo da parte tua per accettarmi ed amarmi per come sono e non per come vorresti che io fossi. Il mio più grande desiderio è oggi quello di riaverti vicino e so che un giorno esaudirai anche questo mio desiderio, perché, bene o male, credo che sono ancora il tuo unico figlio, o mi sbaglio io?

Papà voglio che tu sappia che ancor ti amo con tutto me stesso, ogni attimo di più! Ti apro la porta del mio cuore e ti chiedo di entrare nella mia vita e di aiutarmi ad esser almeno un po` come tu vuoi che io sia.

Il tuo cucciolo di sempre e per sempre...


Ps. Ah, oggi, proprio oggi, ti chiedo di poter perdonare anche la mia adorata mamma per avermi accettato così per come sono.

6 commenti:

fable ha detto...

Caro Jean, anche io mi trovo nella quasi tua identica situazione. La lettera che hai scritto è bellissima, mi dispiace di come siano i rapporti tra te e tuo papà, so che ci soffri come ci soffro io....e grazie di condividere con noi questi tuoi bellissimi pensieri e sentimenti.

Laisse Faire ha detto...

Caro Jean....

Sinto muito por escrever em português, mas hoje não estou muito inclinado a escrever-te de outro modo (e a razão disto fica para uma outra ocasião).
Li cuidadosamente a carta que escreveste ao teu pai...
Não quero fazer críticas ou elogiar-te... mas gostaria de deixar registrado como tu consegues, mesmo no meio dessa confusão mental que se abate sobre ti agora, manter consicência de certas coisas deveras importantes... bom, muito bom...
Abraços, garotão, mantenha-se sempre assim.

Fernanda FeFai ha detto...

Jean Paul, la tua lettera dimostra l'anima meravigliosa e matura che sei. Sapiamo che i legami di famiglia non sono mai per caso ed è una esperienza necessaria per entrambi i membri, sono convinta che niente sarà in vanno, basterà dare tempo al tempo per riabbracciare il tuo papà e sentirlo ancora con tutto l'amore che avete sempre avuto uno per l'altro. Un bacione grosso, Fernanda.

Patrizio Malfatti ha detto...

Fratellino, e una bella lettera, sei dolce, tu sei bello,dentro e fuori..
Ti adoro.
Tuo Patri.

Patrizio Malfatti ha detto...

Fratellino mio dal cuore,d'oro.....
La tua lettera e cosi dolce,e il tuo papa,sara stato felice.
E io un super fratello.
(¯`•.•´¯) (¯`•.•´¯)
*`•.¸(¯`•.•´¯)¸.•´ ♥
☆ º ♥ `•.¸.•´ ♥ º ☆.¸¸.•´¯`♥

Jean-Paul Malfatti ha detto...

Grazie infinite, fratellino del mio cuore. Una letterina come questa a volte vale più di mille enciclopedie sui rapporti tra figli e genitori.

Tanti baci e abbracci, piccolino, TI AMOOOOOO! ❤❤❤❤❤❤