mercoledì 1 agosto 2007

Perché la poesia?


La poesia ci parla della natura, degli esseri viventi, delle cose, delle sensazioni ed emozioni che si provano, di suoni e colori di fatti che accadono.

Ci piace la poesia perché è un modo particolare di vedere, capire, ascoltare, esprimere, immaginare, osservare noi stessi e l'ambiente che ci circonda.

La poesia può essere ovunque, è dentro di noi, nello scroscio di un ruscello, nei riflessi del sole, nella melodia di un violino, nella corsa di un leone, nel fracasso di un concerto rock, nel rombo del tuono, nel ritornello di una canzone, nel buio di una notte, nel fruscio di una foglia, nel sibilo del vento, nel canto delle cicale...

La poesia ci dà l'occasione per riflettere, ci procura momenti di dubbio, ma anche di serenità, è una ferita lieve che non si rimargina, è ritmo e musica.
[Jean-Paul Malfatti]

Nessun commento: