lunedì 17 settembre 2007

La Felicità esige impegno e bravura


Posso avere difetti, vivere ansioso ed essere irritato alcune volte, ma non dimentico che la mia vita è la maggiore impresa del mondo, e posso evitare che essa vada in fallimento.

Essere felice è riconoscere che vale la pena di vivere nonostante tutte le sfide, le incomprensioni, ed i periodi di crisi. Essere felice è non essere vittima dei problemi e divenire un autore della propria storia.

E' attraversare deserti fuori di se stesso, ma essere capace di trovare un'oasi nel recondito della propria anima.

E' ringraziare Dio tutte le mattine per il miracolo della vita. Essere felice è non avere paura dei propri sentimenti. E' sapere parlare di sé stesso. E' avere coraggio per sentire un "no". E' avere sicurezza per ricevere una critica, anche se ingiusta.

Pietre durante il cammino?

Le ho conservate tutte, un giorno costruirò un castello.
[Fernando Pessoa]

Mi auguro, poi, che questa sia una settimana piena di buone sorprese e successi per tutti noi!

[Jean-Paul Malfatti]

2 commenti:

dioneo ha detto...

E' vero, occorre costanza e buona volontà.
Grazie a JP possediamo un'altra perla del grande Pessoa..non so voi, io faccio lo stesso per ricambiare:

"Passo e resto come l' universo..."

Mirabile la similitudine del castello.

P.S. attenti! la corretta scrittura del pronome riflessivo "sé", accompagniata da "stesso", mette le ali all'accento e lo fa volare via!!! (se stesso )

:P

rp ha detto...

bellissima e tremendamente vera.... hai ragione dioneo una vera perla...
un abbraccio a voi