venerdì 7 aprile 2017

Jean-Paul Malfatti | breve biografia

Jean-Paul Malfatti, detto Paolino, è un giovane aspirante poeta e libero pensatore italo-americano nato a Como il 30 giugno 1986. Paolino si presenta come un ragazzo sensibile e fragile, ma aggiunge che  il suo sangue è italiano e lo rende forte, tenace e combattivo. Nonostante la sua giovinezza, la vita gli ha già fatto capire che la vera forza non appartiene alle persone che non cadono mai, ma a quelle che quando cadono si rialzano più forti di prima, guardando avanti con le mani ben ferme sul timone. Ma perché Jean-Paul!? Perché suo padre è sempre stato un assiduo lettore di Sartre...e sua madre, una fan accanita di Belmondo. E' figlio di madre romana ma di padre invece americano, e, per destino o altro, tutti e tre si siano trasferiti negli Stati Uniti quando lui aveva circa sette anni. La lettura l'ha appassionato da piccolo e lo appassiona tutt'ora, e grazie ad essa ha potuto coltivare e sviluppare anche un'altra sua passione: la scrittura. E' solito dire che,  quando scrive, si sente più giusto di come è nella sua realtà, di occuparsi delle sue passioni, dei suoi istinti, dei suoi bisogni e dei suoi desideri più intimi e profondi, facendolo diventare più flessibile e meno esigente non solo con gli altri ma anche e soprattutto con se stesso.


Gli amici di Paolino

Fonti consultate:








12 commenti:

caio henrique ha detto...

ele é muito legal

caio henrique ha detto...

muito bom!

Jean-Paul Malfatti ha detto...

Grazie Caio, mi sono lusingato dai tuoi complimenti.

Grazie della visita e torni presto!

Paolino

nonamaria44 ha detto...

BUONA SERA

Jean-Paul Malfatti ha detto...

Grazie di cuore...anche a te! ❤

Vanessa losa ha detto...

Ciao Jean,sono Vanessa e ti scrivo dall Italia ho letto una tua poesia su Facebook vorrei chiederti se posso usarla come titolo incipit per una manifestazione legata all' omofobia.Grazie ,in attesa di una tua risposta ti abbraccio.
La poesia e' intitolata agli omofobici.

Vanessa losa ha detto...

Ciao Jean,sono Vanessa e ti scrivo dall'Italia,ho letto una tua poesia intitolata "Agli omofobici" vorrei chiederti se posso usarla come titolo incipit per una manifestazione sull' omofobia che si terra' il 12 aprile in provincia di Caserta.La manifestazione intende porre l'attenzione sull' amore che unisce senza differenze,seguiranno mostre di pittura e letture di poesie.Aspetto una tua risposta ,ti abbraccio.

Jean-Paul Malfatti ha detto...

Ciao, Vanessa, innanzitutto grazie per aver letto la mia poesia e per la visita al mio blog. Riguardo alla tua domanda, chiaro di sì!

Ciao a presto.

Jean-Paul, detto Paolino.

Ecco il link diretto per uno dei siti sui quali ho pubblicato la poesia.

http://tinyurl.com/agliomofobici


Jean-Paul Malfatti ha detto...

In a certain way

In a certain way we are all the same. Our defects and our qualities are what make us different from one another, and the prejudices and preconceptions are what distance us from the perception of this obvious and undeniable reality.

Source: http://tinyurl.com/sq375809

In un certo modo

In un certo modo siamo tutti uguali. Sono i nostri difetti e le nostre qualità che ci fanno diversi dagli altri, e sono i pregiudizi ed i preconcetti che ci distanziano dalla percezione di questa evidente ed innegabile realtà.

Fonte: http://tinyurl.com/ap041211

Patrizio Malfatti ha detto...

Ciao Coccolé......
Eccomi qui ho letto, i tuoi scritti... Sai cosa penso di te,sei un ragazzo dal cuore d'oro.
Ma se mi vuoi tirare le orecchie,vieni a prendere....SONO QUI!!!!
Un forte Bacio...

Patrizio Malfatti ha detto...

Mi sono scortdato
TI AMOOOO...

Jean-Paul Malfatti ha detto...

Fratellinoooooo
TI AMOOOOOOOOOO
❤❤❤❤❤❤❤❤❤