sabato 9 febbraio 2013

Sogno e sogni ...

Secondo la psicologia moderna, il sogno è una forma particolare di pensiero in cui non ci sembra di pensare bensì di vivere, accettando in buona fede delle allucinazioni. Tuttavia, nella mia umile opinione, il sogno è una delle più antiche espressioni dell'attività dell'anima; non è qualcosa del passato, ma sempre qualcosa di presente che vuole esprimersi. Ancora, secondo me, il sogno è anche un viaggio dello spirito alla continua ricerca di se stesso, ed in questo caso i sogni sono più chiari e realistici. Da un altro lato, e in parte in contraddizione con questo, i sogni confusi sono attribuiti ad una confusione mentale generata dai problemi di ogni giorno e dai desideri non realizzati o realizzati in modo incompleto.

Non sono uno psicologo né, tantomeno, un esperto in oniromanzia, ma in base alle sensazioni che provo durante il sogno, ci sono sogni che non sono semplici sogni...sono invece ricordi di incontri extra fisici tra le anime che si amano o si odiano. Per questo è sempre meglio amare che odiare.

Paolino, il sognatore indomabile.

"Sognare è vivere...e siccome la vita è un teorema, vale anche la reciproca. Chi non sogna non fa altro che dormire...anche quando è sveglio." ~Jean-Paul Malfatti

Nessun commento: