lunedì 22 aprile 2013

Lingua e lingue

"Closed books don't open the mind. || Libri chiusi non aprono la mente." ~Jean-Paul Malfatti

Lingua e lingue

Le lingue non possono essere mai classificate in 'facili' o 'difficili'. Ogni lingua segue delle proprie strutture. Ricordati però che la difficoltà non sta nel sistema della lingua che stai studiando, ma solo nella sua diversità rispetto alla tua lingua madre. L'inglese, per esempio, si differenzia molto della lingua di Dante, soprattutto sul fatto che esso non è una lingua 'fonetica'. Questo significa che, a differenza dell'italiano, non esiste una correlazione diretta tra l'ortografia e la pronuncia. In altre parole, vedendo una parola scritta non si può sapere con certezza come pronunciarla, così come sentendo una parola detta non si può sapere con certezza come scriverla. Di conseguenza l'ortografia e la pronuncia inglese vanno imparate parola per parola! Il percorso, ovviamente, è lungo, ma con un orecchio attento, un buon vocabolario e una giusta dose di pazienza e determinazione può essere meno difficile di quanto non sembri a prima vista. Ancora riguardo alla nostra madrelingua, un grande poeta russo diceva che l'italiano è una lingua piena di affetto. Come un saluto e un bacio, tutta pronunciata verso l'altro, e per chi vuole impararla bene lo studio sui libri non basta, bisogna anche e soprattutto diventare un po' italiano, ma credo che per i popoli che hanno il francese, lo spagnolo o il portoghese come madrelingua questo non è mica un gran problema quanto lo è invece per gli americani!


"Imparare non è solo andare regolarmente a scuola e una laurea o un diploma, che non ha nulla a che fare con il nostro mestiere o professione come una vocazione, è null'altro che un ornamento o una cornice da parete." ~Jean-Paul Malfatti

Fonte: PensieriParole 

Credit image: www.motivationalmemo.com

Nessun commento: