giovedì 27 giugno 2013

Happy Birthday To Me !


"Se tornassi nel passato forse mi andrebbe di cambiare qualcosa, ma, nell'intimo e nell'essenza che mi contraddistinguono, mi piacerebbe continuare ad essere il me stesso di oggi." ~Jean-Paul Malfatti
Ecco, si avvicina il mio 27esimo compleanno

Tra qualche giorno compirò i miei 27 anni di esistenza fisica sulla Terra. Come tutti i miei simili incarnati su questo orbe terracqueo, sono uno spirito errante abbigliato in un abito di carne e ossa ben aderente al mio perispirito. Una veste temporanea piuttosto carnosa e massiccia che a volte arriva a soffocarmi e a togliermi per un attimo le energie vitali, ma della quale, almeno per ora, non posso fare a meno. Un giorno non ci sarò più in questo corpo, tornerò nel mondo degli spiriti per prepararmi per una prossima incarnazione. Ho una forte impressione che mi reincarnerò almeno ancora una volta su questo vecchio pianeta di prove e espiazioni perché mi sento ancora molto legato ad una serie di persone e cose che gli appartengono. E' la legge dell'evoluzione spirituale alla quale siamo tutti sottoposti fin da quando siamo stati creati. Forse, siccome una farfalla che esce dal bozzolo, sarò impaurito, sorpreso e confuso durante tutta la metamorfosi, ma poi volerò libero e felice verso l'eternità perché mi sentirò come oro in polvere, scorrere veloce in una clessidra vivente e palpitante, come un tempo che passa lasciando qualcosa di bello e positivo nel cuore di chi mi porterà per sempre con sé. La reincarnazione – secondo me – è una prova che Dio oltre ad esistere è anche buono e soprattutto giusto con tutti senza partigianerie. Non riuscirei mai a credere in Lui, senza prima credere in essa. E la Terra, oltre ad essere un pianeta di prove e espiazioni, è anche una scuola-riformatorio per gli spiriti erranti o ancora allegati ad essa. E dato che lo spirito si incarna o reincarna non appena l'ovulo è fecondato, l'interruzione della gravidanza è per lui come avere la porta sbattuta in faccia. Questo è, almeno per me, un punto da prendere in considerazione prima di dire SÌ all'aborto provocato o all'interruzione volontaria della gravidanza, senza che ci siano dei problemi di salute o di disturbi psicosomatici che possono mettere a rischio la vita della partoriente, del nascituro o, nei peggiori dei casi, di tutti i due.

La vita, così per come la conosciamo, è un passo verso la morte. La morte, per ciò che credo io, sarebbe allora un altro passo verso una nuova vita. Il nascere, il vivere, il morire ed il rinascere rappresentano i cicli della vita nelle sue diverse fasi. E questo vale anche per le idee, perché anche loro hanno anima e vita propria. Sui consueti eventi che si svolgono durante la nostra esistenza corporea su questo pianeta, ci sono già certe certezze incontestabili. Riguardo però a ciò che succede davvero dopo la nostra morte fisica, i dubbi e le incertezze sembrano continuare ad essere sempre i medesimi, nonostante il perenne progresso della scienza dell'uomo. Oggi, rivedendo il passato, mi è venuto in mente il ricordo di un giorno in cui ho deciso di fare un brindisi alla vita, subito dopo un addio decisivo e definitivo alla morte. Ed è per questo, proprio per questo, che sono ancora vivo. La morte né mi affascina né mi ripugna, semplicemente mi intriga e mi sfida ogni giorno di più. Lei, la dannata morte, ha una mente veramente aperta e totalmente libera di pregiudizi o preconcetti. Ama ed accoglie tutti i mortali con lo stesso calore e senza nessuna distinzione di sesso, razza, religione, classe sociale o livello di istruzione. Ma, nonostante tutto questo, quelli che le vogliono bene sono così pochi che si possono contare sulle dita. L'ho mandata a cagare più di una volta, ma è troppo assillante...non si arrende mai, anche se lo sa benissimo che la tomba della mia anima rimarrà per sempre vuota, giacché essa è eterna ed immortale. Eterna perché è al di là del tempo e dello spazio, immortale perché non può né morire né essere uccisa né da me né da lei né da chiunque altro che non sia il suo Creatore.

Grazie per la lettura e scusatemi per la lunghezza della nota e il tempo che ogni tanto vi faccio perdere per leggere le mie robe pazzesche e magari casiniste.

Paolino Pan y Vino

Fonte:  (Jean-Paul Malfatti) Incastro di frammenti (frasi e aforismi) sulla vita e la morte

Link correlati:

 

Il mio 25º compleanno

Nessun commento: