martedì 20 agosto 2013

LA PSEUDO LIBERTÀ UMANA SECONDO JEAN-PAUL MALFATTI
































Nessuno è e mai sarà centopercento libero, e noi tutti siamo "nessuno". Siamo e saremo sempre prigionieri delle nostre credenze, o delle nostre ideologie oppure delle nostre idiozie.

Non nasciamo né credenti né agnostici né atei né quant’altro e né, tantomeno, affiliati ad alcun gruppo o partito politico. La verità è che, per un certo periodo della nostra esistenza, non siamo noi stessi, ma invece quello che ci vogliono far essere o diventare. Alcuni di noi si ribellano e reagiscono a tutto ciò che non gli va a genio o gli avversa; altri, invece, preferiscono continuare la loro vita, lasciando le cose come sono sempre state, sia per forza dell’abitudine che per sudditanza psicologica.

Ed è per questo e molto altro che non dobbiamo permettere che le nostre divergenze o punti di vista diversi su politica, religione, sessualità  o altri temi sensibili e scottanti della nostra quotidianità rovinino l'amicizia che ci lega o che inizia a legarci. Queste cose valgono meno di zero se paragonate a sentimenti e emozioni che danno un vero senso alla vita.

Jean-Paul Malfatti
 
Fonti e link correlati: 


Motto: "Sii credente, sii agnostico, sii ateo, oppure sii nulla, tutto o solo ciò che vuoi essere, ma, per carità, siilo senza fanatismo o spavalderia e, soprattutto, senza insultare o dare del fesso a chi la pensa diversamente da te." ~Jean-Paul Malfatti

http://tinyurl.com/AP260613
http://tinyurl.com/PP190790


Jean-Paul Malfatti, aspirante poeta e scrittore in cerca di se stesso e del perché dei perché.  


Nessun commento: