domenica 29 settembre 2013

La vera felicità | Nuova versione

Proviamo ad essere felici, eh!?


La vera felicità

Tutti sappiamo che la felicità di questo mondo è effimera e fugace, ma cerchiamo di goderla fino in fondo accettando il fatto che la vita non è solo bella, ma che i dolori di ogni giorno ci facciano vivere meglio ed in pace, almeno con noi stessi. La vera felicità è più l'attesa di qualcosa che sappiamo che potrà renderci felici e soddisfatti soltanto per un certo periodo di tempo o da un'unica quota di essa. Vogliamo sempre di più ma dimentichiamo che la felicità che cerchiamo, quella vera e durevole, può essere raggiunta soltanto con la purificazione dei nostri cuori. Secondo Mastro Giacomo, "La vera felicità è una somma di piaceri semplici coscientemente vissuti ed insieme goduti tra persone unite da legami d'amore e d'amicizia", e questa mi pare essere la definizione più giusta per descriverla con semplicità e poche parole, almeno per ora.

Quando dico che sono felice e gioioso lo so che qualcuno può mettersi a ridere di me. Ma la felicità di cui parlo non è quella ampia ed illimitata descritta nelle pagine dei libri sacri di quasi tutte le religioni che ci sono al mondo,  ma proprio la serenità e la gioia che mi fanno stare bene insieme alla persona che amo e con cui ho deciso di condividere la mia vita per il più lungo periodo di tempo possibile...magari per sempre! Comunque noto che, malgrado i miei chiarimenti, c'è ancora chi dice che io viva con la testa sulle nuvole e che dovrei smetterla di sognare l'impossibile. Ma perché lo sarebbe? Perché ho il coraggio di andare ogni tanto contro corrente e di credere ancora nei miei sogni? Nonostante il fatto che tutti abitiamo un unico e stesso pianeta e che tutti respiriamo la stessa aria, ognuno di noi ha un piccolo mondo solo suo. Un mondino di sogni e fantasie dentro se stesso, in cui l'impossibile diventa possibile o perlomeno probabile. Un immaginario spazio intimo e privato senza il quale la nostra esistenza sulla Terra sarebbe insostenibile.

Infine, vi parlo da propria esperienza e vi propongo di provare ad essere almeno un po' felici per ogni sorriso che vi verrà regalato, per ogni carezza che vi verrà fatta, per ogni sguardo che vi farà battere il cuore o semplicemente per l'opportunità di poter asciugare una lacrima o portare una parola di speranza a chi l'ha persa e che, di conseguenza, di vivere non ha più voglia.

~Jean-Paul Malfatti

http://tinyurl.com/PP160304
http://tinyurl.com/PP121496
http://tinyurl.com/PP157704 

Nessun commento: