lunedì 30 giugno 2014

30 giugno 2014 | Jean-Paul Malfatti

Un po' più di un quarto de secolo


  
Come sempre accade ad ogni compleanno, sarà tempo di nuovi bilanci e soprattutto di altri propositi per il futuro, ed a questo punto incomincio a domandarmi: Cosa mi aspettavo esattamente un anno fa? Cosa mi sono ritrovato ad un anno di distanza? Ho realizzato almeno uno dei miei sogni? Come sarà la mia vita dopo il prossimo 30 giugno, il giorno in cui io, spirito eterno quale sono, avrò compiuto 28 anni di vita "terrena" come Jean-Paul Malfatti? I miei sogni che vorrei ancora realizzati quali sono? Cosa cambierei se avessi la possibilità di tornare indietro entro lo compleanno passato?

Insomma, carissimi e carissime miei, avrei tante cose da dirvi sulla mia vita e sulle cose che la caratterizzano... tanti pensieri da condividere con voi, ma sarete già stufi di leggere.

Con vera stima e sincero affetto

Paolino, il Malfatti italo-americano, Vancouver (BC) 18 giugno 2014 h. 8:10

Riferimento: Estratto dal racconto "E sì, gli anni passano come il vento ..." e modificato in parte per ciò che si riferisce l'attuale evento.

Fonte: http://tinyurl.com/PP121002

Ed il mio motto per questo avvenimento è: "Se tornassi nel passato forse mi andrebbe di cambiare qualcosa, ma, nell'intimo e nell'essenza che mi contraddistinguono, mi piacerebbe continuare ad essere il me stesso di oggi." ~Jean-Paul Malfatti

Fonte: http://tinyurl.com/quelchesono

유+웃=
웃+웃=
유+유=



Nessun commento: